L’alimentazione dei nostri pazienti è fondamentale per il raggiungimento e il mantenimento di uno stato di benessere a 360°.

clinica veterinaria futuravet offre il servizio di consulenza nutrizionale veterinaria

La gestione nutrizionale del cane e del gatto consiste nella scelta e nella continua valutazione di una alimentazione a base di cibi commerciali o dieta casalinga che possa supportare i fabbisogni specifici del paziente, considerando il suo stato fisiologico e/o patologico.

Così come in campo umano, negli ultimi anni si pone sempre più attenzione e consapevolezza nell’alimentazione come strumento per preservare lo stato di salute e prevenire numerose condizioni patologiche.
Oltre ad essere ben bilanciata considerando le necessità del paziente, la dieta dovrebbe garantire una buona appetibilità e sicurezza per i nostri animali.

Oltre alle centinaia di opzioni disponibili in commercio, si può prendere in considerazione la possibilità di studiare una dieta casalinga “su misura” che rispetti le necessità e i gusti dei nostri pazienti. Questo tipo di alimentazione spesso viene a rappresentare uno strumento terapeutico che supporta l’animale in condizioni quali obesità, malattie metaboliche, patologie renali, gastroenteropatie, intolleranze alimentari ma anche momenti fisiologici particolari quali accrescimento e gravidanza e/o momenti di intensa attività sportiva; inoltre, una dieta mirata può essere un importante alleato per i pazienti oncologici.

Ciascun paziente può essere alimentato con cibi naturali, non processati e facilmente reperibili in commercio rendendo il momento del pasto un’esperienza di crescita e di conoscenza sempre maggiore tra noi e i nostri piccoli compagni di vita.

I MOMENTI DELLA CONSULENZA NUTRIZIONALE VETERINARIA E COME SI ARRIVA ALLA DIETA PER IL VOSTRO CANE O GATTO

fase 1 della consulenza nutrizionale veterinaria

La prima parte della consulenza è interamente dedicata al colloquio con il proprietario ed alla valutazione degli esami ematici, volta a conoscere il paziente nella sua unicità: età, predisposizioni di razza, stile di vita, eventuali intolleranze alimentari, patologie e comorbidità del pet, terapie farmacologiche eseguite o in atto.

fase 2 della consulenza nutrizionale veterinaria

In seguito è essenziale la visita clinica, in base alla quale si valuterà la condizione corporea (BCS, IMC), il peso, l’aspetto generale e di cute e mantello e, se necessari, si consiglieranno eventuali approfondimenti diagnostici.

fase 3 della consulenza nutrizionale veterinaria

In base ai dati raccolti, alla visita e con il supporto degli esami di laboratorio del paziente, verrà calcolato il fabbisogno calorico e il corretto rapporto tra nutrienti, e in base a questo, stilato uno o più regimi dietetici da somministrare secondo uno schema definito.

fase 4 della consulenza nutrizionale veterinaria

Fondamentali saranno anche i controlli che seguiranno l’inizio del nuovo regime alimentare, volti a capire la risposta alla dieta sia come quantità che come caratteristiche del cibo prescritto.

L’attenzione all’alimentazione come terapia naturale e per una vita in salute, è sempre più diffusa ed incoraggiata anche in ambito veterinario.
Le numerose opzioni commerciali e le possibilità date dalla cucina casalinga sono sempre più accurate e specifiche e ci consentono di regalare benessere al nostro cane o al nostro gatto… viziandoli anche un po’.

I NOSTRI SPECIALISTI

Master in Nutrizione del cane e del gatto